Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Giovedý 23/Maggio/2019 00:16:56 am
Home Help Ricerca Calendario Login Registrati
News: Per tornare al sito Vesparestauro clicca QUI


IMPORTANTE: per inserire il proprio AVATAR o un ALLEGATO clicca QUI




+  Vespa Restauro
|-+  Sezione Restauri Non VESPA
| |-+  Scooters e moto d'epoca non-Vespa (2 ruote) (Moderatori: NINOVNB2T, djgonz)
| | |-+  guzzi dingo gt
« precedente successivo »
Pagine: [1] 2 Stampa
Autore Topic: guzzi dingo gt  (Letto 7748 volte)
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« il: Venerdý 22/Novembre/2013 18:53:27 pm »

Ciao ragazzi mi sto avventurando nel restauro di un dingo gt del 60 se no  sbaglio poi vi posto  delle foto
Intanto lo ho smontato sabbiato messo il fondo eposillico ho gia smontato il motore che era stato riparato ada un didatta meccanico a dir poco assassino.
Ha punzonato le sedi cuscinetto di banco con il punteruolo per compensare la tolleranza della sede. OK
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Domenica 29/Dicembre/2013 20:37:31 pm »

Ecco qui il dingo
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: Domenica 29/Dicembre/2013 21:00:43 pm »

Dopo aver smontato tutto il mezzo dopo una sabbiatura e una passata di fondo eposilico finisco il telaio con un passata di nero

Il telaio

Forcella

Serbatoio e qui mi soffermo per mostrare i passaggi
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #3 il: Domenica 29/Dicembre/2013 21:04:03 pm »

Il serbatoio devo dedicarmi di nastro per fare il bicolore che origialmente lo decorava

Ecco qui per finire basta la calcomania che a giorni mi arriva poi una copertura di lucido
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #4 il: Domenica 29/Dicembre/2013 21:09:33 pm »

Nel frattempo mi dedico alla carpenteria per rifare il telaietto porta parafango anteriore perch? quello che ho trovato era arruginito e con la sabbiatura l'ho perso

 OK
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #5 il: Lunedý 30/Dicembre/2013 08:58:10 am »

Il motore aperto mi svela qualche problemino tipo la sede cuscinetto albero motore punzonato per serrare la sede tipico dei meccanici di un tempo, che facevano pi? danni che altro. Oltre il fatto che ho trovato la campana frizione d'aluminio crepata, l'albero sbiellatissimo. Ipnotizzato

Curioso il sistema messa in moto con la pedalina che accende incontrario
Evito di postare i passaggi salienti del montaggio
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
rama
Aiutante Vesparestauro
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 1292


Guarda Profilo
« Risposta #6 il: Lunedý 30/Dicembre/2013 09:24:16 am »

La bullinatura era una consuetudine in passato, i meccanici di una volta con i materiali e gli strumenti a disposizione facevano ci? che potevano. Oggi pi? che meccanici ci troviamo una serie di personaggi che sono in grado di sostituire pezzi vecchi con pezzi nuovi, ma che non riparano nulla.
Sono cambiati i tempi e costa meno sostituire che riparare.
Loggato
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #7 il: Lunedý 30/Dicembre/2013 12:13:45 pm »

La bullinatura era una consuetudine in passato, i meccanici di una volta con i materiali e gli strumenti a disposizione facevano ci? che potevano. Oggi pi? che meccanici ci troviamo una serie di personaggi che sono in grado di sostituire pezzi vecchi con pezzi nuovi, ma che non riparano nulla.
Sono cambiati i tempi e costa meno sostituire che riparare.
Confermo dei meccanici di oggi non ne parliamo con le possibilit? di oggi fanno peggio di ieri
Comunque con una leggera tornitura e una boccola di bronzo ho risolto il dilemma.
Magari una volta non pensavano che dovesse durare cosi tanto nel tempo
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #8 il: Martedý 31/Dicembre/2013 07:11:53 am »

Fasi di montaggio
Sono in attesa che mi arrivino le parti che ho portato a cromare
Intanto assemblo il pi? possibile
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #9 il: Giovedý 02/Gennaio/2014 08:44:44 am »

Da oggi si riprende Ciao
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
DGiu
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 537


Guarda Profilo
« Risposta #10 il: Giovedý 02/Gennaio/2014 11:35:41 am »

Buon restauro Perbacco, molto bella questa Guzzi. OK
Loggato
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #11 il: Giovedý 02/Gennaio/2014 21:17:14 pm »

 OK si me ? una pazzia metterci le mani su un guzzi i ricambi sono introvabili
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
50specialmax
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 1494


non chiederti cosa pu? fare una Vespa per te...


Guarda Profilo
« Risposta #12 il: Giovedý 02/Gennaio/2014 21:19:49 pm »

 OK
Loggato
Perbacco
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 459


Malato di vespa


Guarda Profilo
« Risposta #13 il: Domenica 09/Febbraio/2014 21:12:19 pm »

Dopo mille peripezie mi sonoarrivati i pezzi che avevo portato a cromare ed ho ricominciato a montare il dingo
Loggato

Non sei un vero Vespista se almeno una volta hai viaggiato con il cavo frizione o acceleratore rotto
DGiu
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 537


Guarda Profilo
« Risposta #14 il: Domenica 09/Febbraio/2014 22:43:52 pm »

Bello questo Guzzi, ti infili sempre in restauri quasi impossibili. (quasi appunto) ma alla fine li porti sempre in finale, e da escludere il QUASI direi.
Loggato
Pagine: [1] 2 Stampa 
« precedente successivo »
Salta a:  


Login con username, password e lunghezza della sessione

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!