Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Sabato 19/Gennaio/2019 03:21:44 am
Home Help Ricerca Calendario Login Registrati
News: Per tornare al sito Vesparestauro clicca QUI


IMPORTANTE: per inserire il proprio AVATAR o un ALLEGATO clicca QUI




+  Vespa Restauro
|-+  Sezione Restauri VESPA
| |-+  Vespa Attrezzi Fai da Te (Moderatori: NINOVNB2T, djgonz, kiwi76)
| | |-+  Come ZINCARE....in casa
« precedente successivo »
Pagine: [1] 2 Stampa
Autore Topic: Come ZINCARE....in casa  (Letto 16169 volte)
utente_cancellato
Visitatore
« il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:40:03 pm »

Occorre reperire il seguente materiale:
1) Acido muriatico;
2) Rondelle di zinco puro (anodi sacrificali);
3) Gelatina in fogli (PANEANGELI) nota come colla di pesce;
4) Sapone per stoviglie tipo
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #1 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:41:50 pm »

INDOSSARE OCCHIALI DI PROTEZIONE
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #2 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:43:38 pm »

Immergiamo l'anodo di zinco in un contenitore plastico con soluzione di acido muriatico.

L'acido comincia a fare reazione con lo zinco, generando calore ed un vapore nauseante.

E' preferibile un luogo ben ventilato, meglio se all'aperto.
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #3 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:45:04 pm »

Dopo aver fatto completare la reazione per un paio d'ore,  passiamo al filtraggio.
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #4 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:45:55 pm »

Versare nel cloruro ottenuto appena filtrato due-tre misurini di sapone per stoviglie tipo SVELTO.
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #5 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:46:56 pm »

Infine immergere una tavoletta di COLLA DI PESCE ed aspettate che questa si sciolga.
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #6 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:47:55 pm »

Aiutarsi con un bastoncino di legno o di plastica affinch
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #7 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:49:12 pm »

Nel frattempo prepariamo l'anodo POSITIVO
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #8 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:52:08 pm »

Proviamo adesso ad effettuare qualche test.

Immergere l'anodo sacrificale all'interno della soluzione e collegarlo al terminale POSITIVO della batteria o di alimentatore in grado di erogare 30-40 Ampere.

Mi raccomando la sezione dei fili utilizzati NON INFERIORI A 2,5mm.
L'altro terminale, cio
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #9 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:53:31 pm »

Check di assorbimento durante la fase elettrolitica.

In base alla posizione degli elettrodi l'assorbimento varia da 20 a 35 A.
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #10 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:56:23 pm »

Dopo un paio di prove ecco i risultati

...NOT TO BAD!!!  ;D

Tutti gli elementi metallici da zincare devono essere PRIVI di ruggine, grasso e olio.
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #11 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:57:08 pm »

La foto che segue
Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #12 il: Domenica 06/Gennaio/2008 18:58:40 pm »

...adesso zinchiamo l'ammortizzatore ed il mollone della VN1T.....
« Ultima modifica: Domenica 06/Gennaio/2008 19:00:53 pm da utente_cancellato » Loggato
utente_cancellato
Visitatore
« Risposta #13 il: Domenica 06/Gennaio/2008 19:03:36 pm »

.....ed infine ho passato la vernice trasparente....questo
Loggato
Giovanni
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 1044


Guarda Profilo
« Risposta #14 il: Domenica 06/Gennaio/2008 19:09:08 pm »

Be'... devo dire che non mi aspettavo un cosi' bel lavoro! Complimenti!!!  :o :o :o

Per la tenuta cosa ci dici? Si rischia che sfogli o si tolga? Secondo te aumentando la tensione applicata sui morsetti si ha piu' sicurezza di riuscita?

Ancora complimenti!
Loggato

"La conoscenza in quanto tale e' inutile, e' quello che sai fare con quello che conosci che conta veramente"
Pagine: [1] 2 Stampa 
« precedente successivo »
Salta a:  


Login con username, password e lunghezza della sessione

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!