Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Marted́ 25/Giugno/2019 03:07:38 am
Home Help Ricerca Calendario Login Registrati
News: Per tornare al sito Vesparestauro clicca QUI


IMPORTANTE: per inserire il proprio AVATAR o un ALLEGATO clicca QUI




+  Vespa Restauro
|-+  Generale
| |-+  Il BAR di Vesparestauro (Moderatori: peter_peters02, NINOVNB2T)
| | |-+  Correva l'anno......1964
« precedente successivo »
Pagine: [1] Stampa
Autore Topic: Correva l'anno......1964  (Letto 1896 volte)
oscar888
Utente Esperto
****
Offline Offline

Posts: 275


Ducati 888 Superbike Desmoquattro


Guarda Profilo
« il: Luned́ 21/Novembre/2011 21:07:49 pm »

Ricordo ancora quel giorno  che ci venne recapitato il primo mini lotto di  Vespa 50: una di colore rosso, una bianco sporco e una verde chiaro,  (potrei dirvi i codici ma rinuncio per motivi di narrazione) quest'ultima mi incurios? non poco in quanto era quasi tutta dello stesso colore a differenza delle altre che avevano alcuni particolari meccanici di colore grigio.
Di quel colore verdino non non ci furono pi? consegnate ed allora capii che quella Vespa era un esemplare pi? vecchio rispetto alle altre: furono vendute tutte tre in meno di ventiquattro ore!
Di questi  "Vespini" uno f? rubato dopo poco ed gli alti due esistono ancora; in particolare il ?verdino? quello che mi aveva colpito di pi? e che sarei disposto ad acquistare dagli eredi del proprietario, per? nonostante il mio interessamento ho ottenuto da quest' ultimi notizie vaghe. (c'? non c'?)
Pazienza! Abituato a vedere nell'officina paterna moto a ruote alte; questi nuovi veicoli tenendo presente che non ero ancora in grado di padroneggiare sulla pubblica via, non mi convincevano con le loro caratteristiche utilitarie, come del resto anche mio pap? che per acaparrare i possibili acquirenti, decantava il lato pratico della Vespa: possibilit? di reggersi in piedi in caso di nevicate, frequenti qui al nord, oppure viaggiare riparati dalla pioggia se dotati di parabrezza, quindi meno probabilit? di perdere la giornata.
Il prezzo di vendita era di centocinquemila lire, tenendo conto che abbiamo venduto solo esemplari a sella lunga, optional praticamente obbligato in quanto ci fornivano solo esemplari con sella biposto, fino all'avvento del "gobbino".
Il nostro margine, che per definizione era provvigione, era di cinquemilacinquecento lire, che ci veniva corrisposto non all'atto della vendita ma dopo scadenze prefissate di alcuni mesi; si riduceva in parte a causa di qualche accessorio, tappettino(trecentocinquanta lire) pieno di carburante tenendo conto che il prezzo della sola benzina era di centodieci lire al litro e per convincere i pi? ostici al contratto si arrivava ad offrire anche il parabrezza (milleduecento/millecinquecento lire)! Che dire rimaneva ben poco,
Va sottolineato che nella nostra zona ed in tutto il bresciano in quegli anni, era fiorente la produzione del tondino per c.a. ed gli acquirente erano  perlopi? contadini che si affacciavano al mondo industriale ma cercando di non abbandonare la loro terra, che via via per? veniva macinata per far posto alle acciaierie ed ai laminatoi.
Per l'acquisto di un ?vespino? ci voleva l'equivalente un poco pi? di tre mensilit?, (trentamila lire)
l'acquirente medio  era formato pertanto da uomini, i ragazzi continuavano a preferire i ciclomotori a ruote alte possibilmente sportivi e pi? in l? col tempo i modelli cross/regolarit? e per il resto dal gentil sesso di varia et?.
Ricordo ancora mio pap? che impartiva spartane lezioni di guida a chi non sapeva nemmeno andare in bici, preferendo naturalmente reggere in equilibrio prima che ingranassero la prima le giovani donne...
A volte qualcuno non riusciva nemmeno a imboccare la via adiacente alla nostra area di pertinenza e andava "cozzare" contro il muro che vedete nei miei sfondi fotografici, altri arrivavano pi? in su (duecentometri) dove c'? il porticato di una chiesetta, entrandoci o peggio ancora urtando i pilastri di sostegno.
Che dire per m'? la vespa ? anche questo: ricordare aneddoti non solo codici, numeri o quant'altro utili si per un restauro  ma riflettere anche sul contesto sociale negli anni del suo massimo splendore.
Grazie per la lettura.

p.s. non ho effettuato ricerche in rete al riguardo: mi sono affidato alla mia memoria se pertanto ci sono delle piccole inesattezze, perdonatemi.




« Ultima modifica: Luned́ 21/Novembre/2011 21:40:56 pm da oscar888 » Loggato
50specialmax
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 1494


non chiederti cosa pu? fare una Vespa per te...


Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Luned́ 21/Novembre/2011 23:25:09 pm »

forse il nostro ? un forum pi? tecnico che altro, per? il tuo ? un bellissimo racconto e l'ho letto con piacere. Io ho 40 anni e della vespa ricordo gli anni'80, io con lo "specialino" bianco, un paio di amici con la 50 R e poi tutti gli altri avevano la PK, mezzo invidiatissimo perch? aveva le frecce, e pensare che ora sono pi? belle le vespe senza. Mi ricordo di mio nonno che passava davanti casa mia dopo aver acceso la sua 50 N in discesa. Era verde mela ma forse la vernice invecchiando (nell'85 la vespa aveva gi? 17 anni) aveva un p? cambiato colore, perch? tendeva al giallo. Ricordo le divergenze di opinione con mio cugino sul colore. Ora ? mia ma gli zii, dopo la morte del nonno, hanno perso il libretto e cos? non la restauro mai perch? c'? da fare anche il collaudo in motorizzazione, ma prima o poi mi decider?, soprattutto perch? attualmente ? verde acqua. Ricordo che con Carlo, che ancora vedo ogni tanto, passavamo interi pomeriggi a smontare e modificare, aveva una PK-S bordeaux e suo fratello con un suo amico avevano due 50 special con lo sterzo ed il nasello della PX, lo stop il motore e la sella della Primavera, una cosa inguardabile gi? allora, anche perch? andavano sempre in giro in coppia con queste vespe una blu e l'altra verde pisello. Ragazzi, bisognerebbe scrivere un libro.....
Loggato
tonysubwoofer
Administrator
Veterano
*****
Offline Offline

Posts: 5726


Sicilia-Trapani


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: Marted́ 22/Novembre/2011 15:37:22 pm »

Molto bella questa storia.  Imbarazzato
Loggato

by Tony BACCHETTA: FIAT 500 '73_FIAT X1/9 '73_ISO GTD 125 '57_MV AGUSTA TRL 125 '59_Vespa VBA 150 '60
Pagine: [1] Stampa 
« precedente successivo »
Salta a:  


Login con username, password e lunghezza della sessione

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!