Home Maledetta candela!!!
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Maledetta candela!!

Riconoscere cio' che ci dice la candela

Quando la nostra Vespa non parte la prima cosa su cui mettiamo le mani è la candela, essa ci puo’ dare innumerevoli informazioni sulle cause dei malfunzionamenti.
Vi siete mai chiesto come mai smontando la candela possiamo notare che questa si presenti in molti modi diversi?
Il fatto che sia bagnata, incrostata, o semplicemente imbrattata d'olio è un ottima spia per capire in che modo sta funzionando il nostro motore e se è necessario intervenire per modificare qualche "parametro" del funzionamento. Qui di seguito ho elencato alcuni problemi legati all'utilizzo sbagliato delle candele o altre problematiche del motore che possono essere scoperte mediante un attento TEST sulla candela:




In questa immagine vediamo come dovrebbe presentarsi una candela in buono stato. Essa è sicuramente stata scelta del giusto grado termico e lavora inoltre con una buona carburazione. Presenta quindi una colorazione nocciola e non ha residui di imbrattamento che ne impediscono il corretto funzionamento.

Questa candela presenta invece dei principi di fusione dell'isolante posto intorno all'elettrodo, puo' essere causato dalla scelta di un grado termico della candela troppo caldo (difficoltà a trasmettere calore alla testa) oppure da un anticipo di accensione errato.

Candela che indica problemi di lubrificazione del gruppo termico oppure un errata scelta del grado termico. Sostituirla con una piu’ calda in quando questa impedisce l’accumularsi del giusto calore che favorisce l’autopulizia dell’elettrodo.

Candela che indica eccessiva lubrificazione del gruppo termico, esso e’ dovuto alla difficolta’ di smaltire una troppo alta quantità di olio miscela.

Difficile da verificarsi, ma un errato miscelaggio dell'olio da lubrificazione della miscela oppure una scelta di un olio scadente potrebbe causare questo eccessivo accumlarsi di incrostazioni che alla lunga potrebbero provocare un autoaccensione dovuta alla elevata temperatura che possono raggiungere.

Questa e’ una candela in grado di funzionare ancora discretamente, e’ solo molto consumata! Sostituitela prestando particolare attenzione al grado termico.

In questa immagine vediamo una candela seriamente danneggiata che presenta un elettrodo fuso parzialmente. Essa è sicuramente stata scelta con un grado termico errato in quanto non conduce il calore alla testa oppure viene utilizzato un carburante errato per il motore.

Anche questa in immagine è una candela seriamente danneggiata che presenta uno degli elettrodi fuso parzialmente. Anche qui un grado termico errato o del carburatore con additivi troppo aggressivi.

 
Copyright © 2017 vesparestauro. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.