Home Cos'è e come funziona
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

IL CARBURATORE


Il carburatore è quella parte del motore che si occupa di creare la micela aria/benzina che successivamente viene bruciata nel gruppo termico (testata, cilindro e pistone). è montato sempre esternamente al gruppo termico e vi è collegato mediate un tubo detto collettore di alimentazione che è proporzionato alla quantità di miscela che deve apportare al motore per avere una buona dosatura.
è la parte che comanda il regime di giri, e tramite la manopola del gas da la possibilita' al pilota di regolare che quantita' di carburante arriva al motore. Piu' alta è la quantità di benzina introdotta dal collettore piu' alto sara'' il numero di giri che il motore produce.

FUNZIONAMENTO:
La benzina scende dal serbatoio attraverso il tubo, va a riempire la vasca a livello costante che tramite un galleggiante con uno spillo di chiusura con l'alzarsi del livello di riempimento va a serrare il foro d'entrata per evitare fuoriuscite del carburante in eccesso.
La depressione prodotta dalla camera di scoppio quando il pistone scende in fase di aspirazione fa' si' che la benzina percorrendo un condotto calibrato si "nebulizzi" mischiandosi con l'aria in modo da raggingere uno stato fisico ottimale per essere bruciata.
Ma come fa a risalire il carburante dalla vasca posta piu' in basso dell collettore?
Il femomento richiama l'effetto Venturi (in omaggio al bolognese Gian Battista Venturi): il condotto piu' piccolo della benzina (quello rosso in basso) applicato alla strozzatura del condotto dell'aria del carburatore fa si' che l'aria passante per la strozzatura crea una depressione che risucchia il liquido proveniente dalla vasca a livello ad esso condotta.

Vespa effetto Venturi carburatore

I carburatori sono muniti di un circuito principale e di un circuito del minimo, oltre a un dispositivo che consente l' arricchimento per gli avviamenti a freddo. La valvola del gas è collegata alla manopola di comando posizionata sul manubrio.
I carburatori Vespa hanno generalmente due filtri: uno posto appena alla fine del tubo della benzina che si occupa di fermare i residui piu' grossi presenti nel carburante (ruggine delle cisterne, polveri), e uno che filtra l'aria in ingresso che verrà utilizzata per il ciclo del motore.
L' ostruzione di anche uno solo di essi comprometterebbe il funzionamamento del carburatore producendo cattivo funzionamento o la mancata accensione del motore.

Nell'immagine sottostante è raffigurato un esploso di un carburatore per Vespa telaio piccolo di quelli posti all'interno della carrozzeria sotto il serbatoio.

Vespa 50 special carburatore

 
Copyright © 2017 vesparestauro. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.